CARTA DEI DIRITTI E DI DOVERI DEL COMUNE DI COMISO

 

ADOLESCENTI PROTAGONISTI DELLA CARTA DEI DIRITTI E DI DOVERI DEL COMUNE DI COMISO

Il Team del Garante dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Comiso, diretto dal Garante Dr.Calogero Termini di cui mi onoro di far parte ormai da anni, opera nel territorio di Comiso e Pedalino rappresentato dal sindaco Prof.ssa Maria Rita Schembari, in coerenza con i principi della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia del 20 Novembre 1989 , ratificata in Italia con la L.176 del 1991 ,attraverso interventi e attività progettuali volti a promuovere l’interiorizzazione dei  Valori Umani e della Cittadinanza Attiva nella formazione dei Minori  contrastando fenomeni di violenza, denigrazione, maltrattamento che possono compromettere lo sviluppo della personalità dei bambini e degli adolescenti.   In quest’ottica si inserisce il progetto Carta dei diritti e dei doveri dei ragazzi e delle ragazze del Comune di Comiso e Pedalino, ideato già da qualche anno dal Garante Dr. Calogero Termini. Si tratta di un percorso che ha coinvolto tre Istituzioni Scolastiche dirette dalle Dirigenti Prof. ssa  Maria Giovanna Lauretta, Prof.ssa Giovanna Campo e Prof.ssa Romina Bellina e da tre Insegnanti Referenti  Prof.ssa Elena D’Amato, Prof.ssa Daniela Depetro, Prof.ssa Teresa Rizzo che insieme al Team del Garante hanno seguito i veri protagonisti del progetto, trenta ragazzi/e di scuola secondaria di primo grado impegnati nella stesura della Carta dei diritti e dei doveri dei ragazzi/e del Comune di Comiso e Pedalino.

In coerenza con le indicazione dell’Autorità Garante Nazionale, nel rispetto delle politiche di promozione e sviluppo dell’infanzia e della condizione giovanile, in osservanza ai dati del recente rapporto sulla Convenzione dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, del 27 marzo 2019, risulta fondamentale contrastare il fenomeno della povertà educativa e del disagio sociale dei Minori mediante  percorsi utili sia a sollecitare  la consapevolezza dei Minori per i propri diritti e il rispetto dei propri doveri, che la responsabilità degli adulti di tutelare i bisogni e  garantire i diritti.

Nel rispetto dei 10 articoli dei diritti e dei doveri di cui si sostanzia la Carta di Comiso, con particolare riferimento alle attuali emergenze di salvaguardia e sostenibilità dell’ecosistema s’ascrive la realizzazione dell’evento ideato dall’Art Director di Aynos Academy Dott.ssa Sonia Fuschi dal titolo ‘ ESPERENDO Una Notte al Museo Civico di Storia Naturale di Comiso’, Museo questo diretto dal Dr. Giovanni Insacco. Ancora una volta protagonisti gli adolescenti esploratori in un contesto con la presenza di 10.000 fossili di diverse ere geologiche e animatori della notte insieme ai giovani studenti della Bottega Teatrale dell’Istituto Carducci di Comiso, diretta dal Prof. Giovanni Amore   Funzione educativa e patrimonio culturale sono stati connubio per veicolare conoscenze e abilità ma soprattutto per promuovere lo sviluppo di comportamenti generatori di consapevolezza e cittadinanza. Alleanza Interistituzionale, parola chiave come alleanza pedagogica, culturale e sociale per attivare risorse umane, contestualizzare azioni al fine di interiorizzare i saperi della cittadinanza.  Oggi più del passato la Tutela dei Minori rappresenta un imperativo categorico di cui l’umanità deve farsi carico per una società migliore.

Dott.ssa Lorena Galesi

Pedagogista A.N.PE Coordinatore Provinciale A.N.PE Ragusa

                                                                                                                                                

Precedente Educare al tempo della complessità Successivo Comunicazione efficace ed empatica attraverso il rimodellamento dei gesti